» Eritrea – I sapori della nostra terra

Eritrea – I sapori della nostra terra

Eritrea – I sapori della nostra terra

Ristorante Warsà

Canti, balli e ritmi: sono questi gli ingredienti di ogni forma di espressione sociale in Eritrea. Feste familiari, nascite, matrimoni, celebrazioni religiose e culturali, vengono scandite dal suono di strumenti a fiato, danze coreografiche e voci melodiose. Si tratta di saperi e forme d’arte che si tramandano di genitore in figlio, e che non possono non coinvolgere anche l’aspetto culinario.
La cucina eritrea, più di molte altre in Africa, rappresenta una vera e propria arte nella sua armonia di sapori, colori e presentazione dei piatti, in cui si sposano spezie, legumi, carni e cereali. Conosciuta e apprezzata anche in Italia, la tradizione culinaria di Asmara ha un’altra particolarità, tipicamente africana: si mangia con le mani, aiutandosi con il pane. Protagonista di ogni pietanza è il berberé, una miscela di spezie, tra cui peperoncino, zenzero, chiodi di garofano, coriandolo, pimento, pepe lungo, aglio e cipolla abbrustoliti. La sua presenza non manca mai, specie nei piatti più celebri, come lo zighinì, uno spezzatino di carne o pesce piccante, cotto in un sugo di burro, cipolla, pomodoro e berberé, servito con verdure su l’immancabile injera, un grande pane spugnoso che serve sia da piatto che da posata per raccogliere il cibo. A fianco alla carne possono trovarsi lo scirò, una farinata di ceci cotta in un soffritto di cipolle e pomodoro, il tuntumo(lenticchie in umido), il bamia (verdure verdi africane, simili ai nostri spinaci) e l’aggià (grano pestato con pomodoro e curry). Altro piatto tipico della cucina eritrea è lo spriss, formato da carne di manzo cucinata ed aromatizzata con peperoncini verdi ed aglio. Deliziose le sambusa, frittelle di carne, pesce o verdure. Mentre la mattina i nostri stomaci andrebbero messi alla prova con i silsi, pomodori fritti pepati con salsa di cipolle, solitamente serviti subito dopo la sveglia. Lo tsebhi è l’onnipresente salsa piccante: per placarne gli effetti si possono provare il gin di Asmara, la birra locale Melotti, e il mies, vino di miele.

Articolo estrapolato e presente in data 21 dicembre 2014 ore 19.27 sul  sito: http://www.associazionecucimondo.org/i-paesi/eritrea/eritrea-sapori-e-ricette/#.VJcPYAPBI

Si ringrazia il sito: http://www.associazionecucimondo.org/

Ristorante Warsà via Melzo, 16 Milano - Tel. 02.201673 Up
Call Now Button